sfogare la rabbia

Come sfogare la rabbia

Sfogare la rabbia in modo costruttivo è una chiave importante per evitare che i sentimenti negativi possano sfociare in qualcosa di ben più serio. Trovare un modo sano per sfogarsi può anche aiutare ad alleviare l’ansia, sempre più diffusa in questi tempi. Lo sfogo è un passo importante nel processo di gestione della rabbia e ci sono diverse tecniche che potresti trovare utili.

5 metodi per sfogare la rabbia

Prima che si possa arrivare a comprendere le cause scatenanti del nostro stato d’animo, è meglio scaricare la forte energia che deriva dalla rabbia della situazione. Ecco alcuni modi per sfogare le frustrazioni, la tristezza e la rabbia che sorgono come parte normale di un percorso di crescita.

  1. Quando ti senti profondamente triste o arrabbiato, il pianto funziona magnificamente. Spesso quando piangiamo, vogliamo una spalla su cui piangere, ma se non hai una vicinanza fraterna, piange con te stesso.In entrambi i casi, lasciarti spazio per piangere può fare miracoli liberando l’energia immagazzinata all’interno che è eccessiva da gestire. È qui che prendi da cinque a dieci minuti da solo, per riflettere davvero sulla frustrazione. Fai respiri profondi continui, trattenendo e rilasciando, per abbassare la frequenza cardiaca.  Mentre piangi, connettiti con il dolore che senti.
  2. Colpisci qualcosa. Se ti senti molto arrabbiato, potresti sentire il desiderio di colpire qualcosa. Un modo molto salutare per esercitare questa potente energia è quello di dare un pugno a un cuscino. Colpisci il cuscino come se fosse la persona / cosa per la quale ti sei arrabbiato. Urla e sfogati verbalmente se questo aiuta a liberare quella tensione.
  3. Scrivere può aiutare a fare ordine nell’enorme quantità di informazioni nella tua testa. Una volta che hai messo nero su bianco tutto ciò che provi, alcuni aspetti ti risalteranno molto più facilmente agli occhi. La scrittura fornisce una grande chiarezza che altre tecniche potrebbero non dare. Alcune persone provano soddisfazione a strappare le pagine dopo aver scritto, come se fosse un modo per porre fine alla loro rabbia.
  4. Impegnati nell’esercizio fisico. Alcuni dei giorni più frustranti nella tua vita potrebbero rivelarsi i tuoi giorni migliori in palestra. Correre, dedicarsi alla boxe e camminare sono tutti ottimi modi per sfogarsi. Molte persone trovano la loro strada nelle loro connessioni più profonde dedicandosi all’esercizio fisico regolare.
  5. Discutere i tuoi sentimenti con un confidente di fiducia può essere utile. L’esperienza del parlare è estremamente utile per ridurre l’intensità della rabbia. Quando diciamo le cose ad alta voce, spesso rispondiamo alle nostre stesse domande, e questa esperienza di connessione e relazione in genere ci rilassa. Spesso, parlare con un buon amico di cui ti fidi può essere utile. Puoi anche sfogarti con un terapista.

Non limitarti a sfogare la tua rabbia, devi comunque affrontare il problema. Una volta che sei stato in grado di sfogare ciò che stai provando e utilizzare anche tecniche di gestione della rabbia, sarai in grado di passare a una conversazione costruttiva con la persona con cui ti senti arrabbiato.

Devi dire alla persona quando ti senti arrabbiato per quello che sta succedendo. L’impatto delle parole e delle azioni di un’altra persona può fornire un feedback sulla natura delle interazioni tra di voi, in modo che possano adattarsi e migliorare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *