togliere l'acqua dalle orecchie

Come togliere l’acqua dalle orecchie

Hai appena finito di fare il bagno o la doccia e avverti le orecchie intasate con suoni ovattati? Potresti avere dell’acqua nelle orecchie.

Se non risolvi il problema in breve tempo, potresti finire con un’infezione nota come otite esterna o orecchio del nuotatore. Quando l’acqua rimane nel condotto uditivo, i batteri che proliferano in quel punto possono moltiplicarsi e causare un’infezione. Ma devi far uscire l’acqua in sicurezza poiché, farlo nel modo sbagliato, potrebbe aggravare la situazione.

I metodi per rimuovere l’acqua dalle orecchie

Se hai dell’acqua nelle orecchie, segui questi passaggi per rimuoverla in sicurezza.

  • Asciuga l’orecchio esterno con un asciugamano o un panno morbido. Non inserire il panno nel canale uditivo.
  • Inclina la testa da un lato per favorire il drenaggio dell’acqua. Tirare delicatamente il lobo dell’orecchio: ciò raddrizzerà il condotto uditivo e favorirà la fuoriuscita del flusso d’acqua.
  • Imposta il phon sulla potenza più bassa e dirigilo verso l’orecchio. Tienilo ad almeno 30 cm di distanza.
  • Prova delle gocce auricolari protettive: facilitano l’espulsione e l’asciugatura dell’acqua intrappolata nell’orecchio.

Cosa non fare per far uscire l’acqua dalle orecchie

L’uso di metodi sbagliati per far uscire l’acqua dalle orecchie può lesionare il condotto uditivo o intrappolare il cerume nel canale creando tappi. Non usare questi metodi per asciugare le orecchie, altrimenti avrai più probabilità di contrarre un’infezione.

  • Evita i bastoncini di cotone. Possono intrappolare il cerume e lo sporco nel condotto uditivo, rimuovere la cera che protegge l’orecchio, i batteri naturali nel condotto uditivo o irritare la pelle sottile del canale.
  • Non attaccare il dito o le unghie nelle orecchie. Puoi graffiare la pelle delicata del condotto uditivo.
  • Non usare perossido di idrogeno o gocce di essiccazione se hai tubi auricolari o il timpano rotto.

Come individuare un’infezione all’interno dell’orecchio?

Qualora l’asciugatura non dovesse dare sollievo, potresti avere un’infezione. Ma come riconoscerla?

Se avverti prurito nel condotto uditivo, rossore interno, disagio o dolore che peggiora quando si tira l’orecchio verso l’esterno o si preme il padiglione auricolare o liquido limpido e inodore che defluisce dal condotto uditivo, dovresti consultare un medico.

La terapia consiste in genere nella somministrazione di gocce auricolari in grado di uccidere batteri e funghi causa dell’infezione, allevando dolore, gonfiore e infiammazione.

Come prevenire l’accumulo di acqua nelle orecchie?

Il rimedio migliore resta sempre la prevenzione. Per evitare che l’umidità si accumuli nelle orecchie per cominciare, prova questi suggerimenti.

  • Rimuovi tappi e auricolari se sei sudato.
  • Rivesti un batuffolo di cotone con vaselina e infilalo nelle orecchie durante il bagno.
  • Chiudi le orecchie con batuffoli di cotone quando usi lacca o tinture per capelli.
  • Usa tappi per le orecchie e una cuffia da nuoto quando vai in acqua.
  • Chiedi al tuo medico di rimuovere il cerume se ritieni di avere un problema con l’accumulo di cera. Sì, protegge le orecchie ma, in quantità eccessiva, può intrappolare l’acqua nel canale. Verifica sempre con il tuo medico: non provare mai a tirarlo fuori da solo.
  • Usa il perossido di idrogeno con l’approvazione del tuo medico. Se hai un accumulo di cera, potrebbe suggerirti di pulire le orecchie con una soluzione di perossido di idrogeno al 3%. Metti circa la metà di un contagocce pieno nell’orecchio. Lascialo defluire, quindi gira la testa di lato, tira delicatamente la parte superiore dell’orecchio e lascialo drenare.

L’acqua intrappolata nell’orecchio di solito scompare senza alcun trattamento. Se ti dà fastidio, puoi provare uno di questi rimedi domestici per alleviare il tuo disagio. Ma se l’acqua è persiste dopo 2-3 giorni o se mostri segni di infezione, dovresti chiamare il medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *