Hoverboard, come funziona?

Quando si nomina l’hoverboard, molte persone pensano all’hoverboard di Marty McFly del film del 1989 “Ritorno al Futuro”. Tuttavia, non siamo ancora stati in grado di realizzare una tavola in grado di volare.

La tecnologia ha però portato allo sviluppo di “scooter autobilanciati” che girano su ruote. Per quanto deludente possa sembrare, sono molto divertenti e sono perfetti anche per i pendolari.

Molte persone guidano gli hoverboard, ma poche ne comprendono la tecnologia alla base. Diamo un’occhiata a come funzionano questi moderni mezzi di spostamento.

Come funziona l’hoverboard? 

Gli hoverboard sono costruiti in modo tale che ciascuna delle ruote abbia il proprio giroscopio, inclinazione e sensore di velocità.

Sono generalmente posizionati sotto il telaio dove la persona posiziona i piedi. Una volta rilevato il peso sulla tavola, il giroscopio fornisce i dati alla scheda logica quando la persona si inclina in avanti o all’indietro. Se invece non si inclina, il sensore IR, che si trova sotto il posizionamento dei piedi, fornisce dati alla scheda logica per non muoversi e non attivare il motore. È questo il modo in cui l’hoverboard percepisce la pressione sul poggiapiedi e bilancia il movimento.

Se inclinato in una particolare direzione (avanti o indietro, a seconda della scheda Hover) ad un angolo definito, i dati dal giroscopio vengono trasmessi alla scheda logica per far funzionare il motore che consente alle ruote di ruotare. Maggiore inclinazione significa maggiore velocità.

Ogni ruota è conforme al proprio giroscopio per poter girare. Per una svoltare a sinistra, bisognerà spostare la gamba destra in avanti, che muove solo la ruota destra, mantenendo spento il motore della ruota sinistra. Allo stesso modo, per la svolta a destra, i piedi di sinistra dovrebbero essere spostati in avanti per l’inclinazione. Per muoverti in cerchio, inclina la gamba davanti. Non è molto produttivo ma è divertente!

Le componenti dell’hoverboard

I sensori IR sono sensori molto comuni che utilizzano i raggi infrarossi per ottenere i dati riflessi dall’oggetto per misurarne la presenza e la distanza dal sensore. I sensori di inclinazione e velocità misurano la velocità delle ruote in movimento in giri / min (giri al minuto) e inviano i dati al giroscopio e alla scheda logica per controllare la velocità.

La Logic Board è l’unità centrale di elaborazione della Hover Board. Questa scheda logica ha un microprocessore come componente principale. Riceve i dati raccolti da tutti i sensori e invia i dati elaborati ai motori per il movimento richiesto, fornendo elaborazione dei continue in modo che il movimento sia equilibrato e bilanciato. Gestisce anche l’alimentazione dalle batterie e rileva quando sono in esaurimento.

Ci sono diversi tipi di pacchi batteria disponibili per l’hoverboard, ma quelle comunemente usate sono quelle da 36V 4400 mAH. Puoi anche creare il tuo pacco batteria usando la batteria di un vecchio laptop (anche se non è raccomandato in quanto dovrai gestirlo con la massima cura!)

Gli hoverboard di solito vanno a 15-20KM a piena carica e su strade lisce con una velocità massima di 11-12KM / ora. Il tempo di ricarica da zero a full è di circa 2 ore, e può trasportare fino a 90-95 kg di peso.

Come scegliere l’hoverboard?

Se stai pensando di acquistarne uno, cerca quelli di buona qualità, quelli che hanno ad esempio una batteria di migliore qualità. Si sono verificati casi in cui la batteria è esplosa a causa del cattivo isolamento, quindi controlla attentamente gli standard di sicurezza della batteria in quanto non hanno alcuna protezione per il sovraccarico.

Scegli un modello con software e programma logico di recente generazione, in modo da poter sfruttare appieno i sensori e disporre di un dispositivo accurato. Controlla, in particolare, se rileva il segnale in ritardo, poiché l’intero processo del flusso di dati dovrebbe essere in tempo reale per ottenere il miglior risultato.

Le ruote devono essere di dimensioni adeguate, poiché le ruote grandi avranno bisogno di più coppia e potenza per essere spostate. Inoltre, non dovrebbero essere troppo piccole o non saranno in grado di sostenere il peso con conseguente scarsa velocità e gestione della potenza.

Ci sono molti marchi disponibili tra cui scegliere, ma puoi sempre personalizzarne uno tu stesso a casa e impostare le specifiche secondo i tuoi desideri come: puoi aggiungere le luci antinebbia per illuminare il tuo percorso, i LED per mostrare alcuni dati, aggiungere le sospensioni e anche aumentare la qualità della batteria..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *