Come usare LinkedIn per l’azienda

Ti stai chiedendo come sfruttare il potenziale di LinkedIn? Non preoccuparti, non sei solo. Molte persone pensano che l’unico uso di LinkedIn sia cercare un nuovo lavoro.

E in effetti, quando il sito è stato lanciato nel 2003, altro non era che una versione digitale del tuo curriculum. Ma oggi, le persone utilizzano LinkedIn per scopi commerciali come instaurare relazioni con professionisti del loro stesso ambito, tenersi aggiornati con le tendenze del settore e scoprire nuovi contatti che potrebbero entrare nella propria rete.

Eppure, meno della metà delle imprese utilizza LinkedIn per fare marketing su linkedin. Forse perché non sanno che il social dedicato ai professionisti sta diventando sempre più una piattaforma di vendita e promozione del proprio business oltre che uno strumento di assunzione.

Se vuoi promuovere la tua azienda anche su LinkedIn, ecco alcune pratiche efficaci da adottare nella tua strategia di marketing.

Completa i tuoi profili aziendali e personali

Non pensare che, poiché la tua attività è piccola, non abbia bisogno di una pagina su LinkedIn. I profili aziendali sul sito, chiamati Pagine aziendali, si posizionano in alto nei risultati di ricerca, quindi è utile averne uno che elenchi le informazioni di base. Potrai inoltre monitorare gli insights del profilo, come informazioni demografiche sui tuoi follower e metriche su ogni aggiornamento che pubblichi, che possono aiutarti ad inquadrare meglio il tuo pubblico. È utile anche avere anche un profilo personale completo. Puoi mostrare ai potenziali clienti che c’è davvero una persona dietro le quinte e dare loro motivi per considerarti un esperto nel campo.

Crea connessioni per trovare contatti di qualità

Nessuno è interessato alle promozioni di vendita su LinkedIn. I suoi utenti vogliono creare connessioni, che alla fine possono portare a vendite. I proprietari di piccole imprese utilizzano LinkedIn per trovare nuovi lead e identificare i punti in comune, consentendo loro di contattare lead “caldi” invece di effettuare contatti a freddo. Potresti inviare un messaggio a un potenziale cliente, menzionando connessioni o interessi condivisi, mostrando interesse per la sua azienda e offrendo aiuto. Si chiama “vendita sociale” e, secondo LinkedIn, funziona.

Unisciti a gruppi tematici

LinkedIn ti dà la possibilità di iscriverti a gruppi tematici per condividere la tua esperienza, aumentare la tua credibilità ed espandere ulteriormente la tua rete. Scegli gruppi incentrati su un argomento di nicchia correlato al tuo settore e interagisci regolarmente per affermarti come una risorsa esperta. Trova i gruppi cercando le parole chiave dell’argomento o visualizzando i profili di uno dei tuoi collegamenti.

Coltiva raccomandazioni e approvazioni

Qualcuno con cui lavoravi dieci anni fa ti ha approvato su LinkedIn per la “strategia aziendale”. A che serve? Le approvazioni e le raccomandazioni sono l’equivalente di LinkedIn delle recensioni: si tratta di brevi descrizioni narrative delle prestazioni e delle capacità di una persona. È un modo che i tuoi colleghi sfruttano per garantire per te e le tue capacità e potrebbero aiutarti a conquistare l’attenzione di un potenziale cliente. Per ottenere raccomandazioni dagli altri, fai la prima mossa. Inizia scrivendo una raccomandazione per qualcuno che rispetti. Non affrettarti e non dare solo un feedback generale. Piuttosto, pensaci seriamente e le persone sicuramente ricambieranno il favore con consigli che aggiungeranno credibilità al tuo profilo.

In finale, i social media coinvolgono la comunicazione con persone reali e la creazione di connessioni reali. Non iscriverti a LinkedIn solo perché lo fanno tutti. Utilizza questi suggerimenti per affari incrementare il business, costruire relazioni e generare lead di vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *