Melograni Aperti

Come aprire un melograno

Tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, sfere rosso-rosate piene di semi croccanti e succosi (noti come arilli), iniziano a maturare

I melograni sono frutti aspri e dolci, ricchi di antiossidanti in grado di contrastare i radicali liberi e carichi di vitamina C. Sia che tu beva il succo o mangi gli arilli, i melograni sono un super frutto che dovrebbe sicuramente far parte della tua dieta.

Puoi acquistarli nella maggior parte dei supermercati, ma se vivi vicino a dove sono coltivati, è meglio prenderli da un agricoltore locale. Qui è molto probabile trovare i melograni più maturi – quelli le cui bucce stanno iniziando a spaccarsi, con i semi gonfi e maturi.

Per beneficiare di tutte quelle prelibatezze nutrizionali nascoste all’interno di ogni melograno, devi prima tagliare il duro guscio esterno. Quindi, arriva il processo di estrazione dei semi succosi. Se non sei sicuro di quello che stai facendo, l’affare può diventare complicato. E, aprire il guscio, può sembrare impossibile senza ricorrere a misure disperate. Fortunatamente, c’è un modo molto semplice per farlo.

Come scegliere un melograno perfetto

Per prima cosa non basarti unicamente sull’aspetto. I melograni possono essere piuttosto non fotogenici anche se all’interno sono deliziosi.

Devi usare il tuo senso del tatto per fare la tua scelta preliminare. Scegli un melograno di buone dimensioni: deve stare comodamente nel palmo di una mano, meglio se più grande. Inoltre, dovrebbe sembrare pesante per le sue dimensioni. Se non sai cosa scegliere, raccogli alcuni melograni che hanno all’incirca le stesse dimensioni e scegli quello che ti sembra più pesante. Maggiore è il peso più sarà succoso al suo interno.

Ora usi i tuoi occhi. La pelle dovrebbe essere soda e non ruvida. Scegli un melograno di colore intenso. Non importa molto se è marrone rossastro o rosso intenso, ma non sceglierne uno pallido.

Come sbucciare un melograno

Prima di iniziare, assicurati di indossare un grembiule e di posare, sul piano da lavoro, tovaglia o tovaglioli di carta. Il succo di melograno può macchiare e questo processo può diventare disordinato!

  1. Usando un coltello affilato, rimuovi la parte superiore e inferiore del melograno.
  2. Quindi, intaglia la buccia del melograno dall’alto verso il basso. Fai 4 incisioni totali creando 4 sezioni uguali. Taglia solo attraverso la pelle, fermandoti quando giungi alla membrana bianca.
  3. Quindi, riempi una grande ciotola con acqua fredda. Metti il ​​melograno in acqua e inizia a staccare le 4 sezioni lungo le incisioni che hai fatto in precedenza.
  4. Prendi una spatola robusta o un cucchiaio di legno e inizia a picchiettare saldamente sulla superficie superiore del melograno. Non abbiate paura di scuoterlo troppo: se viene toccato troppo delicatamente i semi non cadranno. Scuoti tutte le sezioni con forza, fino a quando tutti i semi non cadranno nella ciotola. Per evitare di macchiare tutto, è meglio farlo mentre il melograno viene immerso sott’acqua.
  5. Conserva gli arilli di melograno in frigorifero in un contenitore ermetico o in una busta con cerniera, per farli durare fino a 4-5 giorni. Possono anche essere congelati e conservati per diversi mesi.

Ogni melograno di medie dimensioni produrrà circa una tazza di semi. Usali nelle insalate, nelle bevande e negli infusi o gustali direttamente come spuntino salutare.

VIDEO COME APRIRE UN MELOGRANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *